Le Isole Tremiti

L’arcipelago riserva marina protetta, incluso nell’Ente Parco Nazionale del Gargano, è situato a 21 km. a nord del promontorio del Gargano, ed è caratterizzato da uno straordinario scenario di coste rocciose calcaree, insenature, cale, falesie, faraglioni e grotte marine.

Le isole di San Nicola, San Domino, Capraia e la più distante e isolata Pianosa compongono l’arcipelago, oltre ad alcuni scogli di cui il principale è il Cretaccio. I fondali hanno un importantissimo valore naturalistico e la particolare limpidezza delle acque consente di osservare già a pochi metri di profondità spugne colorate, anellidi con variopinti ventagli, ricci e stelle marine.

Più in profondità ci si imbatte in rigogliose e variopinte gorgonie, nei pressi delle quali è possibile vedere castagnole, cernie, murene, gronghi, aragoste: infatti i fondali delle Tremiti riservano alcune tra le più belle immersioni dell’intero Mediterraneo.

Dell’intero arcipelago solo le isole di San Domino e San Nicola sono abitate; in particolare sull’isola di San Nicola, centro storico, amministrativo e religioso delle Tremiti, nel 1045 venne fondata dai monaci benedettini di Montecassino l’Abbazia di Santa Maria a Mare. Seppur fortificata da Carlo d’Angiò, non uscì indenne dall’assalto dei pirati, che nel 1300 distrussero la fortezza e trucidarono i monaci. L’Abbazia di Santa Maria è un mirabile esempio di fusione di arte bizantina e romanica, con caratteristiche stilistiche dei canoni benedettini e cistercensi.

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso di cookie. leggi

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close