La ceramica e le maioliche

Grottaglie, celebre in Italia e nel mondo per la produzione di vasellame in terracotta, continua a fare vivere = questa antica tradizione spesso tramandata di padre in figlio e nella quale si identifica. Grottaglie da cinque secoli è un centro di produzione di maioliche artistiche e popolari.

Proprio la sua posizione geografica, di fondamentale importanza nel sistema viario, e le cave argillose site nelle immediate vicinanze consentirono l’insediamento di una comunità di figuli, il cui prodotto ha trovato, in passato,commercializzazione nelle altre regioni e nei paesi balcanici. centinaia di trulli, dal colore bianco che contrasta col marrone della campagna.

Ancora oggi la lavorazione avviene, in alcuni casi, con gli antichi “torni” mossi a pedale dai ceramisti; le mani restano indispensabili per modellare l’argilla che subisce una prima essiccazione all’aperto, e poi viene cotta in forno ad una temperatura di 800°c. Nel centro storico esistono decine e decine di bottegucce all’interno delle quali gli artigiani lavorano esponendo quello che producono, tramandandosi, da secoli, i segreti dell’arte e della tecnica di cottura.

Innumerevoli sono le forme che si producono con una profusione eccezionale di galli, carretti,cavalli,fregi e decori della Magna Grecia, maschere fliaciche, fischietti,contenitori per olio e vino,ma ognuna di esse racchiude il segreto di una intensa passione e una viva creatività, tradizione della ceramica rustica pugliese.

Laterza, sin dall’era più remota, è stata un originale centro di attività ceramista come è testimoniato dai numerosi reperti appartenenti all’età della Magna Grecia , a quella Romana e a quella del Medio Evo. Ed è proprio dal Medio Evo in poi che l’attività figulina sviluppa la produzione della ceramica invetriata e della famosa maiolica, che si differenzia dalle altre produzioni ceramiste, per il bianco rivestimento stannifero ricoperto da una vernice lucida.

La figura laertina ( XVII e XVIII sec) è stata definita maiolica artistica ed è proprio di questo periodo che si hanno testimonianze storiche più vive dei ceramisti laertini.
A Laterza, la maiolica si ricollega ad un’antica tradizione grazie all’impegno di numerosi artigiani, in grado di creare figure e oggetti di straordinaria intensità cromatica e artistica.

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso di cookie. leggi

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close