Acquarica del Capo

Acquarica del Capo è un comune della provincia di Lecce in Puglia.
Situato nel basso Salento, nel Capo di Leuca, dista 56 km dal capoluogo provinciale e 10 km dal mare Ionio.
I reperti rinvenuti nella caverna della Madonna della Grotta testimoniano che il territorio fu abitato sin dal Neolitico.
Anticamente esistevano tre casali denominati Cardigliano, Ceciovizzo e Pompignano. Intorno al IX secolo i Saraceni invasero e distrussero Pompignano. Gli abitanti scampati dalla devastazione si rifugiarono in un luogo ricco di sorgenti ed edificarono il nuovo centro che chiamarono Acquarica. Più tardi, il centro si sviluppò con la caduta di Ceciovizzo e Cardigliano.

Tra i monumenti di interesse storico e culturale vanno segnalati: la chiesa di San Carlo Borromeo, chiesa parrocchiale edificata nel XVII secolo. L’interno è a due navate. La navata grande ha l’altare maggiore in pietra leccese, che porta ai suoi lati gli stemmi della cittadina. Sull’altare si può notare un organo a canne settecentesco e un pulpito in legno.

Ancora il Castello medievale, edificato nel un organo a canne settecentesco e l’affianca il pulpito in legno. Il castello, di forma quadrangolare, presentava agli spigoli quattro torri circolari, delle quali attualmente se ne conserva solo una. L’interno ospita alcune stanze: quelle del piano terra erano adibite a deposito mentre quelle del piano superiore a residenza nobiliare.

La masseria di Gelsorizzo, caratterizzata da un’alta torre a pianta quadrata con feritoie e caditoie e da altri vani aggiunti nell’Ottocento. L’adiacente torre colombaia, a pianta circolare, fu edificata nel 1550 dalla famiglia feudale dei Guarino. Nella base scarpata della torre si conserva una piccola cappella dedicata a San Nicola risalente all’XI secolo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>