Canosa di Puglia

Canosa di Puglia è un comune della provincia di Barletta-Andria-Trani in Puglia.
Canosa è considerata uno dei principali centri archeologici della Puglia e rappresenta uno dei casi più significativi di città a lunghissima continuità di insediamento. Reperti e vasi canosini sono in tutti i principali musei e collezioni private del mondo ma, naturalmente, testimonianze del suo passato sono disseminate nella città attuale e nel territorio circostante.

Fondata secondo la leggenda dall’eroe omerico Diomede, decantato nell’Iliade, Canosa è stato tra i più importanti centri indigeni della Daunia prima e della Apulia poi.
I primi insediamenti autoctoni, stabiliti su quella fascia di terra chiamata dagli archeologi Campi Diomedei, risalgono ad un’epoca di gran lunga precedente a quella diomedea, e precisamente al Neolitico.

Tra i monumenti di i interesse storico e culturale ricordiamo la  Basilica di San SabinoBasilica di San Leucio è uno dei maggiori esempi dell’architettura paleocristiana in Puglia. L’ antiquarium del parco archeologico di San Leucio è uno spazio espositivo annesso all’omonimo sito archeologico, aperto al pubblico il 19 luglio 2008.
Il centro della città è disseminato di palazzi settecenteschi e ottocenteschi di notevole pregio artistico ed estetico come il palazzo Sinesi, il palazzo Casieri, all’interno del quale troviamo il museo civico  e il palazzo Iliceto.
Il teatro storico della città è il Teatro D’Ambra, ora acquistato dal Comune e rinominato Teatro Lembo.
Quello denominato dai paesani Castello, in realtà era l’acropoli dell’antica Canosa. Canosa possiede un vero e proprio tesoro sotterraneo, costituito dagli ipogei. Tra gli altri monumenti spicca il Ponte Romano sull’Ofanto (I secolo d.C.), che permetteva il passaggio della Via Traiana da una parte all’altra del fiume, ricostruito ex novo nel medioevo e restaurato ancora una volta nel 1759. La base è costituita da quattro piloni a forma di punta di lancia e cinque arcate diseguali.

Di particolare interesse l’Estate canosina, serate musicali organizzate nei siti archeologici durante i mesi estivi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>