Conversano

Conversano è un comune della provincia di Bari, in Puglia.

Le origini della città risalgono al più tardi all’età del ferro, quando le popolazioni indigene, iapige o peucete, fondarono su una collina più elevata rispetto al territorio circostante una città di nome Norba e la dotarono di possenti mura in pietra.

In zona sono presenti due laghi molto importanti: il Lago Sassano e il Lago Castiglione.

Tra i monumenti di interesse storico e culturale ricordiamo il castello, di cui ricordiamo la Torre Cilindrica e la Torre Poligonale e un pozzo nel quale secondo la leggenda il Guercio gettava le donne che rifiutavano lo Ius Primae Noctis. Ancora, non bisogna perdere  la cattedrale, il monastero di San Benedetto, presso il quale troviamo anche il Museo Civico Archeologico, la chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, la chiesa di Santa Rita, la chiesa del Carmine, la chiesa di Santa Maria dell’Isola e  il castello Marchione.

Tra gli eventi da non perdere ricordiamo la festa della Madonna della Fonte, cioè la  festa patronale, caratterizzata da festeggiamenti civili e religiosi con processioni, bande musicali, illuminazioni, fuochi d’artificio, lancio di palloni, attività sportive e culturali.
La festa di Sant’Antonio Abate, il 17 gennaio, si svolge nel quartiere cittadino della parrocchia Sacro Cuore, nel quale esisteva un’antica chiesetta oggi scomparsa ma sostituita da una struttura nuova e più grande. A sera, dopo la tradizionale messa con la benedizione degli animali, i festeggiamenti civili con il tradizionale grandissimo falò, il piccolo luna park, la pesca di beneficenza, le specialità caserecce alimentari e l’estrazioni di premi.
La prima domenica di ottobre nella chiesa conventuale di S. Cosma, recentemente restaurata nei suoi splendidi stucchi barocchi, si celebrano le funzioni religiose per i SS. Medici (antichi protettori della città) e Santa Rita. La ricorrenza, che tradizionalmente sancisce l’arrivo dell’autunno, è di grande richiamo tra i fedeli: le statue sfilano in processione con il loro ricchissimo corredo di oggetti preziosi (donativi di devoti). Nella chiesa si conservano antiche reliquie. La festa civile (luminarie, bande musicali, fuochi d’artificio, luna park) è la seconda per importanza nel paese, dopo quella sentitissima della protettrice Madonna della Fonte.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>