Corato

Corato è un comune della provincia di Bari, in Puglia.
Prevalentemente roccioso o semi-roccioso, è caratterizzato da ampi spazi aperti nei quali domina la vegetazione spontanea, interrotti da aree coltivate prevalentemente a vigneto, oliveto, mandorleto e seminativo.

Corato era inizialmente una piccola comunità contadina che adorava divinità boscherecce o della fertilità, ma grazie alla trionfale predicazione di San Pietro e San Paolo essa divenne ben presto comunità cristiana che adorava i primissimi santi fra i quali San Vito e Santa Lucia, in onore della quale si allestiva il “falò di Santa Lucia”, tradizione ancora attuale.

Tra i monumenti di interesse storico e culturle ricordiamo la chiesa dei cappuccini,  fu edificata nel 1756 e la chiesa Madonna delle Grazie, la chiesa Madre, intotolata a Santa Maria Maggiore e la chiesa dell’Incoronata. Il Palazzo di Città, sede del municipio dal 1866, presenta diverse finestre in stile barocco a due livelli e nella parte superiore trovimo l’orologio civico.

In zona troviamo anche la Chianca dei Paladini, un dolmen dell’età del Bronzo costruita con tre lastre megalitiche (le cosiddette chianche, da cui il nome) ed una quarta ricoprente. La leggenda racconta sia il risultato di una competizione fra giganti.
I Sepolcri di San Magno, tumuli risalenti all’età protostorica, circa VII secolo a.C. nella contrada omonima.

Tra gli eventi da non perdere, ricordiamo a febbraio si celebra il Carnevale Coratino, na grande sfilata di gruppi mascherati e carri allegorici.
A maggio si tiene il concorso internazionale di musica “Euterpe” e la rassegna di teatro studentesco “Città del Dolmen”.
Il Festival delle Murge è organizzato durante il mese di giugno, mentre il concorso locale di musica leggera, la Nota d’Oro, avviene a luglio.
Importanti sono le celebrazioni di agosto per la festa del patrono locale, San Cataldo, che secondo la tradizione, nel 1483 salvò il paese da una grave pestilenza: varie processioni accompagnano le celebrazioni, con un concorso di pittura per giovani artisti meridionali.
Per Ferragosto è usuale il concorso della Barca di Santa Maria, una caratteristica esposizione di barche in carta velina. In novembre si tiene la manifestazione detta “Coraton”, maratona di artisti locali.
Infine, il 12 dicembre, avviene la joajo di Santa Lucia, con un grande falò ed alcune degustazioni di dolci tipici.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>