Francavilla Fontana

Francavilla Fontana è un comune della provincia di Brindisi in Puglia.

È soprannominato anche la Città degli Imperiali, in onore dei principi Imperiali che governarono la città ininterrottamente per circa due secoli, portando il feudo all’apice della potenza, che di conseguenza divenne uno dei maggiori centri culturali e industriali dell’area.
Francavilla sorge su un’area interessata da insediamenti umani fin dalla preistoria, come dimostrano le tracce di un villaggio a capanne del Neolitico medio.

Tra i monumenti di interesse storico e culturale ricordiamo la chiesa Madre, in stile barocco salentino, la chiesa dello Spirito Santo e la chiesa di Santa Chiara e il castello, costruito nel 1450, anno in cui furono costruite anche le mura della città.

Lungo la strada che conduce al vicino centro di Ceglie Messapica, a 8 km dal centro abitato, si trova una delle numerose specchie presenti nel territorio: la specchia Miano. È una tipica costruzione messapica in pietra a secco, ancora ben conservata. Ha pianta circolare di circa 20 metri di diametro ed è alta 11 metri.

Nei pressi della provinciale Francavilla-Ceglie si estende, su una superficie di 32 ettari, l’area del Parco comunale Bosco Bottari, incluso nella lista dei Siti di Importanza. Il bosco è interamente delimitato da muri a secco ed è distribuito su un territorio omogeneo, di natura rocciosa, con dislivelli dovuti alla presenza delle caratteristiche lame. Vi vegetano alberi quali il leccio, il fragno e la roverella, tre delle dieci specie di quercia osservabili in Puglia. Il sottobosco, molto ricco e variegato, è caratterizzato dalla presenza degli arbusti tipici della macchia mediterranea; abbondano la fillirea, l’oleastro e il lentisco, e sono presenti diffusamente anche l’alaterno, il terebinto, il mirto, il perastro, il biancospino, il viburno ed il prugnolo.

Essendo su un terreno carsico, il territorio francavillese presenta numerosi fenomeni carsici. Lo testimoniano le numerose grotte di grandezza medio-piccola presenti su tutto il territorio. Tra le più conosciute e studiate dagli speleologi vi sono la grotta Specchia Tarantina e la grotta Bax.

Tra gli eventi da non perdere ricordiamo la processione della Settimana Santa.
Il corteo storico, una manifestazione che rievoca le tappe principali della storia della città, dalla scoperta dell’icona bizantina della Madonna col Bambino fino all’acquisto del feudo da parte degli Imperiali. La manifestazione si svolge solitamente la terza domenica di settembre.
Notte bianca organizzata in varie zone del centro città, che per l’occasione vengono chiuse al traffico. Durante tutta la notte, lungo le strade ed in alcuni palazzi si svolgono numerosi spettacoli teatrali, musicali, artistici, e culturali.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>