Margherita di Savoia

Margherita di Savoia è un comune della provincia di Barletta-Andria-Trani, in Puglia.
Già Saline di Barletta, il comune assunse tale denominazione in onore della prima regina d’Italia nel 1879. È nota per le omonime saline, le più grandi d’Europa e le seconde nel mondo, riconosciute come Riserva Naturale dello Stato e quindi zona umida di valore internazionale.

La presenza di saline naturali rese nota la località sin dai tempi più antichi. Già le popolazioni indigene, che vivevano nei pressi del lago Salpi, raccoglievano il sale da conche per barattarlo con altri prodotti utili alla loro sussistenza. Un salto di qualità fu compiuto con l’arrivo degli Illiri che avevano abbandonato sulla sponda dalmata altre saline, di cui parlano sia Aristotele che Strabone, a seguito di sanguinose guerre: da quest’ultimi, infatti, le popolazioni autoctone appresero anche la coltivazione del sale. Un’origine così antica delle saline presuppone anche quella di centri urbani connessi ad esse.
Tra i monumenti di interesse storico e culturale ricordiamo numerose chiese tra cui la chiesa matrice del Santissimo Salvatore, la chiesa di Maria Santissima Addolorata, la chiesa della Beata Maria Vergine Ausiliatrice,  il Torrione alto oltre 12 metri, costruito a scopo di avvistamento. Nel Museo storico della salina vi sono esposti oltre mille reperti di archeologia industriale, fra i quali le attrezzature per la raccolta, la lavorazione, la pesatura e il trasporto del sale. Si trovano inoltre strumenti meteorologici (pluviografi, anemografi, evaporigrafi, densimetri per la misurazione dei gradi Baumè) e alcune tavole illustrative che mostrano le tecniche di produzione del passato e del presente. La collezione è completata da una mostra sulle proprietà e gli impieghi del sale.

A Margherita di Savoia troviamo uno dei tre centri termali della regione e rappresenta un polo di grande attrazione per i turisti che vogliono vivere una vacanza all’insegna del benessere.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>