Soleto

Soleto è un comune della provincia di Lecce in Puglia.
Collocato in Salento ed equidistante dal mare Adriatico e dallo Ionio, a circa 18 km dal capoluogo provinciale, fa parte della Grecìa Salentina, isola linguistica in cui si parla un’antica lingua di derivazione greca, il griko.

Probabilmente di origine messapica, Soleto era in epoca preromana al centro di un incrocio di strade che mettevano in comunicazione le messapiche Nardò e Roca. Soleto è uno dei siti neolitici più noti del Salento per il ritrovamento di manufatti e un deposito di asce in bronzo oggi esposte nel Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

Tra i monumenti di interesse storico e culturale ricordiamo la chiesa parrocchiale di Maria Santissima Assunta e la Guglia Orsiniana, che con i suoi 45 m di altezza, rappresenta la sintesi e l’emblema del paese, la chiesa di Santo Stefano, costruzione greco-bizantina, la chiesa della Madonna delle Grazie, contenente un affresco del quattrocento della Madonna col Bambino.
Unica sopravvissuta delle antiche cinta murarie del paese è Porta San Vito.
Tra i numerosi palazzi cinquecenteschi ricordiamo il palazzo Gervasi, oggi sede della bibliotecha comunale, all’interno del quale si può ammirare un grande camino del 1588 sul quale regna l’iscrizione PROMETHEI FURTUM SINE DOLO SERVO: “ Conservo il furto di Prometeo ( ossia il fuoco ) senza danno”.

Ci sono due eventi estivi da non erdere a Soleto: la festa di Sant’Antonio di Padova, protettore del paese, che ricorre ogni anno il 13 giugno. Ai riti e alle celebrazioni religiose si susseguono le manifestazioni civili con luminarie, spettacoli, bande musicali e fuochi pirotecnici.
La festa della Madonna delle Grazie, con riti religiosi e manifestazioni di folklore popolare, luminarie, bande, spettacoli pirotecnici, che si tiene ogni anno il 5 agosto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>