Terlizzi

Terlizzi è un comune della provincia di Bari, in Puglia, chiamato anche città dei fiori, per via della prosperosa attività florovivaistica.

Le prime notizia della cittadina risalgano alla donazione di Wacco, feudatario longobardo che dona al Monastero di Montecassino il casale in Trelicio in quel tempo circondato da macchia mediterranea e querceti. Da qui deriva, plausibilmente, il toponimo Trelicium, equivalente a terra ilicium, locus inter ilicia, “terra di lecci” o “luogo posto fra i lecci”.

Tra i monument di iteresse storico e culturale ricordiamo la cattedrale di S. Michele Arcangelo, la chiesa di Santa Maria la Nova, il palazzo settecentesco dei Baroni de Gemmis, il castello normanno, il Monumento ai Caduti, bronzeo situato nella piazza principale raffigurante un soldato della Prima Guerra Mondiale che muore mentre è nell’atto di abbracciare il Tricolore. A 1 km da Terlizzi troviamo la chiesa di S. Maria di Cesano, nella quale è stato rinvenuto nello spazio absidale un pregevole affresco di sicura matrice bizantina raffigurante al centro il Cristo nel tradizionale atteggiamento del Pantocrator. Poco dopo l’anno mille fu trovato il Santuario di Sovereto altra importante chiesa che si trova in località Sovereto.

In seguito al ritrovamento dell’Icona della Vergine a Sovereto, territorio tra Terlizzi e Bitonto, nacque la contesa di quest’ultimo tra le due città. Si lasciò il giudizio alla Provvidenza, ponendo l’icona su un carro al bivio tra le due cittadine, guidato da due buoi provenienti dalle due città. Al bivio, il bue di Terlizzi accecò quello di Bitonto con una delle due corna, portando il carro a Terlizzi. A partire dal XVIII secolo si commemora l’evento costruendo un Carro Trionfale alto 22 metri, completamente in legno, che viene portato per le strette e tortuose vie della città, mosso a spinta dai fedeli e guidato da 4 timonieri vestiti con abiti del Settecento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>