Zollino

Zollino è un comune della provincia di Lecce, in Puglia.
Situato nell’entroterra del Salento, circa 18 km a sud del capoluogo, fa parte della Grecìa Salentina, un’area ellenofona dove si parla un antico dialetto, il griko.

Le origini di Zollino sono tuttora incerte: secondo alcuni sarebbe stato fondato dai greci di Japigia nel vicino feudo di Apigliano (i cui abitanti sarebbero fuggiti secondo una leggenda a causa di un’invasione di vipere), secondo altri nacque da un insediamento rurale di abitanti della vicina località di Soleto (dal quale deriverebbe anche l’antico nome di Solino).
Tuttavia il territorio è stato abitato quasi sicuramente fin da epoche preistoriche come testimoniano numerose opere megalitiche in parte ancora oggi conservate quali il menhir di S. Anna, il menhir “della Stazione” ed un dolmen.

In zona è presente un complesso sistema idrico chiamato Pozzelle che si trova appena fuori l’abitato in una depressione naturale del terreno dove confluivano le acque piovane. Si tratta di numerosi pozzi scavati nel terreno.
Tra le numerose chiese di interesse storico e culturale ricordiamo la chiesa dei Santi Pietro e Paolo Apostoli, chiesa Madre.

Tra gli eventi da non perdere ricordiamo la “Sagra della Sceblasti” si svolge a Zollino il 2 e il 3 agosto di ogni anno, nella quale, passeggiando per le vie del centro storico, si può essere rapiti dai ritmi della musica popolare salentina, ballare la “pizzica”, seguire gli affascinanti racconti in versi narrati nelle caratteristiche corti, ascoltare brani di musica sinfonico – bandistica. Nei numerosi punti di ristoro si possono gustare i piatti della tradizione popolare zollinese: oltre alle sceblasti, pittule, carne arrostita alla brace, pezzetti di cavallo al sugo, pane abbrustolito condito con ricotta forte. Il tutto accompagnato da robusto vino locale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>