Grotte di Ponente, Santa Maria di Leuca

La Grotta del Fiume o Sparascenti si trova oltrepassando Punta Ristola, in via mare e solo quando il mare è calmo, si può accedere a questa grotta, caratterizzata dai resti di un’attività carsica che come eredità ha lasciato un rigagnolo d’acqua dolce che si perde nel mare salato.

La Grotta del Presepe si trova in una cavità caratterizzata da meravigliose sculture calcaree, con formazioni stalattitiche di eccezionale bellezza, che sembrano riprendere le fattezze della Natività, da cui il nome.

La Grotta delle Tre Porte richiama il monumentale ingresso a 3 accessi, che sembra stagliarsi nel mare come il passaggio verso un altro mondo. Accessibile in barca, da cui si può goderne la frescura e gli splendidi giochi di luce.

La Grotta del Bambino è una grotta dall’eccezionale valore naturalistico poichè qui furono rinvenuti i resti di un elefante, di un rinoceronte e un dente umano, risalente all’epoca dei Neanderthal. Vi si accede dalla grotta delle Tre Porte.

La Grotta dei Giganti è così chiamata per via della leggenda secondo cui qui sono sepolti i Giganti uccisi da Ercole Libico. È di eccezionale interesse paleontologico, poiché sono stati rinvenuti numerosi resti di manufatti risalenti al paleolitico medio.

La Grotta della Stalla è una delle più belle dell’intera costa, deve il suo nome al fatto che sspesso era usata come riparo per i pescatori in difficoltà

La Grotta del Drago è profonda circa 60 metri,ha uno scoglio affiorante che somiglia alla testa di un drago.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>