Nuova legge per i BeB in Puglia

La nuova legge distingue tra b&b a conduzione familiare e b&b in forma imprenditoriale

Approvato dalla Giunta regionale il disegno di legge proposto dell’assessore al Turismo Silvia Godelli.
Quattro camere e nove posti letto per ogni unità immobiliare tranne che nei centri storici e nei borghi storici o rurali per i B&B a conduione familiare.

I B&B in forma imprenditoriale, invece, potranno avere al massimo otto camere e venti posti letto anche in più immobili distanti al massimo 500 metri l’uno dall’altro. I B&B in forma imprenditoriale si iscriveranno alla sezione speciale del Registro delle Imprese, fruendo delle previste agevolazioni fiscali

Nasce anche il nuovo marchio di qualità per il B&B denominato  “Puglia Ospitale” per il quale dovrà ancora redigersi apposito regolamento e procedure di vigilanza

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>