Isnart – previsioni primo trimestre 2013

admin
Fabio Danese

Isnart : ” Impresa turismo”

Le prenotazioni degli italiani per vacanze nel primo trimestre del nuovo anno  partono al rallentatore.

In particolare il mese di marzo ad apparire (forse) troppo lontano per pianificare (già) una futura vacanza, soprattutto nell’incertezza politica che ad oggi gli italiani stanno vivendo e che potrebbe incidere nelle scelte e nei budget di spesa ed appare difficile pianificare così in anticipo una vacanza per la Pasqua che nel 2013 cadrà al 31 marzo.

Fattori questi che fanno dimezzare le intenzioni di viaggio per il mese di marzo, così che con un calo del -14,4% delle vacanze di gennaio (fuori festività) e nonostante una consolidamento a febbraio (+2,6%) portano le vacanze dell’intero trimestre al -28,6% rispetto all’anno precedente.

Nel primo trimestre 2013 sono la montagna in Italia (46,7% dei soggiorni in Italia) e le città d’arte italiane (28,4%) ma soprattutto all’estero (70,3% di quelli oltre confine) le mete delle prossime vacanze invernali degli italiani.

In Italia quindi si concentreranno nel nord est (39,8%) e nel sud e isole (24,8%), mentre all’estero il 73,1% si svolgerà in Europa, il 16,4% nelle mete africane, il 7,3% in nord America, l’1,6% in Asia ed in America latina.Trentino A.A. (26,5%), Valle d’Aosta (8,7%), Sicilia ed Emilia Romagna (7,6%) saranno le regioni prescelte per le vacanze in Italia; Francia (21,4%), Spagna (14,5%) e Regno Unito (14%) in Europa, Egitto (6,8%) e Marocco (3,2%) in Africa.

scarica Impresa turismo >>

Social Share Counters

Post pubblicato in Mercato nazionale, Trend turistico. Se lo ritieni interessante aggiungi ai preferiti. Segui i commenti di questo post con RSS feed o lascia un trackback: Trackback URL.

Lascia un Commento