Castello di Marchione, Conversano

il Castello in realtà è un’elegante tenuta di caccia, fatta costruire dagli Acquaviva d’Aragona in un bosco, oggi scomparso, a 6 km da Conversano, presumibilmente attorno al 1730.

L’edificio si presenta come una costruzione a pianta quadrata, i cui quattro vertici sono caratterizzati da tozze torri circolari in pietra. Il piano superiore, raggiungibile mediante un’imponente scala esterna a doppia rampa, presenta in facciata un loggiato coperto.

Trasformato in masseria a metà del XIX secolo, il castello di Marchione nel 1976 è stato riconosciuto come monumento nazionale.

Gli interni, oggi recuperati allo splendore originario, ospitano il ritratto di Giangirolamo II eseguito da Paolo Finoglio.

Lascia un Commento