Cattedrale di Bitonto

La cattedrale di Bitonto è dedicata a santa Maria Assunta.

La facciata si presenta tripartita da lesene per tutta l’altezza ed è dotata di tre portali, uno per ogni navata. Nell’architrave sono scolpiti a bassorilievo, Annunciazione, Visitazione, Epifania, Presentazione di Gesù al Tempio. Nella lunetta infine è rappresentata, sempre in bassorilievo, un’Anastasis.

L’interno, con pianta a croce latina è diviso in tre navate ciascuna terminante con un’abside semicircolare. Come molte chiese pugliesi, anche la concattedrale di Bitonto è stata rivestita nel XVIII secolo da stucchi e decori barocchi, ma l’aspetto originario venne ripristinato nel corso dei restauri ottocenteschi. La navata centrale è separata dalle altre con sei colonne a capitello corinzio su cui poggiano sei archi falcati. Sopra i sei archi sono presenti sei trifore che decorano i matronei. Sotto la seconda arcata destra si trova la monolitica vasca battesimale. Essa è ricamata con arcatine che presentano motivi vegetali ed è sostenuta da una colonna decorata con arcatine a motivi vegetali diversi dalla vasca. Di particolare pregio è il capitello nella fila di sinistra, raffigurante l’ascesa e la discesa di Alessandro Magno sul carro trainato da due grifoni. Il pulpito in marmo è la ricostruzione settecentesca di pezzi erratici dell’ambone e del ciborio di Gualtiero da Foggia.

 

Lascia un Commento

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso di cookie. leggi

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close