Chiesa della Madonna di Torre, Sannicandro di Bari

La chiesa della Madonna della Torre è l’unica testimonianza dell’antico villaggio “Sizzaro”, distrutto dagli Ungari nel 1348.

Sul prospetto dell’antica porta, sotto un arco a sesto acuto, si ammira un’effigie della Madonna, contornata da una antica epigrafe nella quale Romualdo, Arcivescovo di Bari, concede indulgenze a tutto il popolo devoto “col venire con la coscienza pura qui adesso e per sempre nel solennizzo della seconda festa di qualunque settimana”. Nella cappella di Santa Maria di Sizzaro vi sono due altarini, dedicati alla Madonna della Torre e al Padre Eterno.

Nella cappella di Santa Maria di Sizzaro vi sono due altarini, dedicati alla Madonna della Torre e al Padre Eterno. Come segno di devozione verso la Madonna di Sizzaro, la popolazione di San­nicandro, durante e dopo la Guerra, ha reso quasi sacra la strada che porta alla sua chiesa. Ancora oggi dopo la celebrazione della Santa Messa del lunedì dell’Angelo si organizzano allegri e festosi ban­chetti all’aperto e, al rientro della processione in paese, all’imbrunire, lungo le vie di Sannicandro, si snoda una grande fiaccolata, che si conclude con brevi e colorati fuochi d’artificio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>