Palazzo de Marra, Barletta

Palazzo della Marra è indubbiamente uno dei più prestigiosi esempi di architettura rinascimentale in tutta la Puglia.

Unico esemplare a di architettura barocca a Barletta, è suddivisibile verticalmente in due parti, mediante il differente uso dei materiali. La superficie inferiore è caratterizzata da un bugnato molto fitto realizzato con blocchi di pietra sbozzati. Nel mezzo troneggia il portale d’ingresso, separato dalle pareti laterali attraverso l’uso di una colonna addossata ad una parasta. Entrambe presentano decorazioni alternate rispetto alla superficie liscia realizzando un particolare slancio delle medesime verso l’alto.

Il piano terreno è separato in facciata dai livelli superiori grazie ad un fregio finemente decorato, all’interno del quale, tra figure allegoriche in perenne movimento vi sono le lettere che compongono, lungo tutto il prospetto, da sinistra verso destra, la denominazione dell’edificio. Su di esso il resto della struttura muraria risulta interamente intonacata con una cromatura molto vicina a quella della pietra. Il fronte presenta una sostanziale asimmetria, essendo bucato da una parte da una sola finestra per piano, dall’altra da due finestre. In corrispondenza del portale d’accesso, al primo livello vi è l’elegante balcone di rappresentanza con due porte-finestre che ne permettono l’utilizzo, sostenuto da cinque mensole. Lungo l’asse centrale, all’ultimo piano campeggia una sola finestra permettendo così una certa gerarchizzazione degradante tra le bucature dei diversi livelli.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>