Castello Ducale, Torremaggiore

Il castello dei duchi di Sangro è stato ampliato a più riprese intorno a un’originaria torre normanna e si è cristallizzato in forma rinascimentale.

È caratterizzato da sei torri, quattro circolari e due quadrate. La torre quadrata centrale, il Maschio, è la parte più antica del Castello ed è caratterizzata da una meridiana sul lato che si affaccia sul cortile. Il cortile, cui si accede dall’ingresso principale, è caratterizzato da una pavimentazione in pietra lavica, da un cancello, sulla sinistra, che immette al piano ammezzato, subito seguito dalla scala di accesso alla sala del trono e quindi al piano nobile. In fondo, sul lato apposto all’accesso, si trova invece un portico su cui si sviluppa il piano nobile, e il pozzo interno del castello. La solenne sala del trono, al piano nobile, raggiungibile con un’ampia doppia scala, è circondata da un ricco fregio ad affresco realizzato nel Seicento. Il piano ammezzato (ex Corpo di Guardia) ospita la mostra archeologica dei reperti di Fiorentino.

Il castello ducale di Torremaggiore è monumento nazionale.

Lascia un Commento