Museo Diocesano, Lucera

Nel Museo è allestita anche la storica Pinacoteca vescovile.

Tra i cimeli e le reliquie raccolti nei diversi ambienti della collezione museale, spicca gran parte del Tesoro dell’Archivio Capitolare: un reliquiario a forma di pisside in diaspro sanguigno rosso del secolo XIII, cimelio che si vuole appartenesse alla distrutta cattedrale di Fiorentino, un dittico in lamine d’argento dorato del secolo XIV, annoverato tra le opere più rare dell’antica oreficeria della città di Sulmona; il mantello di lana del francescano san Francesco Antonio Fasani e il camice di lino con ricami, la stola e il cappello del Beato Agostino Kazotic.

Fra le sculture, interessante una statua in pietra colorata raffigurante la Madonna del Melograno e un trittico proveniente da un cenotafio smembrato, con al centro una lastra raffigurante la Madonna delle Stelle.

Notevoli le raccolte di opere pittoriche, provenienti in gran parte dalle chiese e conventi soppressi di Lucera: la Madonna della Grazie e la Madonna della Pietà. Imponente la collezione di reliquie, paramenti, arredi e oggetti sacri.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>