Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Seclì

La chiesa di Santa Maria delle Grazie fu ricostruita nel XVI secolo, come si evince dalla facciata di stampo rinascimentale, caratterizzata da un semplice schema geometrico, che concentra tutta la sua ricchezza ornamentale nell’asse centrale portale-rosone e nel sovrapposto cornicione a beccatelli.
Nel corso del XVIII secolo, l’edificio ha subito nuove modifiche: a quest’epoca risalgono la realizzazione delle decorazioni in stucco di stile barocco che decorano l’interno e la trasformazione dell’altare maggiore e di quello dedicato a San Paolo (1791), nella seconda cappella a sinistra. Altri interventi si sono avuti, infine, nel corso del XIX secolo: al 1855 risale la demolizione dell’antico soffitto in legno, decorato al centro da un quadro della Madonna delle Grazie e la sua sostituzione con un solaio in muratura; al 1885 la trasformazione del preesistente altare della Madonna del Rosario, nella prima cappella a sinistra, con un nuovo altare decorato con intarsi di marmi policromi.
Altri due altari custodivano pregevoli dipinti, datati anch’essi al XVI secolo: sul primo altare a destra della navata principale era collocato un Cristo in Gloria; sul secondo altare a destra si trovava quello della Madonna con Bambino e anime purganti. Tutti e tre i dipinti sono attualmente collocati nella nuova chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>