Chiesa Madre di San Michele Arcangelo , Patù

La Chiesa Madre di San Michele Arcangelo venne eretta nel 1564 su progetto dell’architetto neretino Francesco Centolanze.

Presenta un semplice prospetto tardo-rinascimentale. Ha una sola navata: oltre all’altare maggiore, conserva quattro altari laterali dedicati a San Michele Arcangelo, a San Francesco d’Assisi, alla Madonna del Rosario e alla Madonna del Carmine. A destra dell’altare maggiore è posta una statua lignea di San Michele, che ogni anno viene portata in processione durante la festa patronale. Del 1723 è l’organo situato sulla volta di un piccolo colonnato costruito al di sopra della porta d’ingresso: recentemente restaurato, ha una facciata con 25 canne e 45 tasti.

Il campanile conserva le immagini di San Michele a cavallo mentre trafigge il drago con la lancia, di San Giovanni Battista e della Madonna, mentre la più recente del 1991 è impreziosita dallo stemma di Patù e ancora una volta dalle immagini di San Michele e di San Giovanni Battista.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>