Chiesa Madre, Salve

La Chiesa Madre di San Nicola Magno risale nella parte più antica al VI secolo.
Sorta molto probabilmente sulle rovine di un tempietto dedicato al dio Giano, l’antica chiesa, dedicata al SS. Salvatore, corrisponde alla porzione di campata che attualmente precede l’altare maggiore. Oggi la parrocchiale ha una sola grande navata ed il coro, che sono risultato di una serie di interventi in tempi diversi.

Nel 1672 la chiesa è completata con l’abside, la torretta dell’orologio e con il campanile, quest’ultimo ricostruito nel 1954 in seguito al rifacimento della facciata (1950).

Di particolare rilievo è l’organo del 1628, opera del comasco Giovanni Battista Olgiati e di Tommaso Mauro di Muro Leccese. La chiesa ospita pregevoli altari barocchi in pietra leccese dedicati a San Nicola, al Crocifisso, all’Immacolata e a San Vito. Nel 1704 vennero realizzate, da Cesare Penna il giovane, le decorazioni e gli stucchi della volta antistante il presbiterio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>