Chiesa Madre, San Pietro in Lama

La chiesa madre di Santa Maria dell’Assunta, iniziata nel 1690 sotto il vescovato di Michele Pignatelli, fu completata nel 1753. È sorta su una preesistente chiesa cinquecentesca. La facciata, tipico esempio di esuberante barocco leccese, è divisa in due ordini da una cornice marcapiano. Il portale e il finestrone, posti in asse, sono entrambi affiancati da due nicchie; quelle dell’ordine inferiore accolgono le statue degli apostoli Pietro e Paolo.

L’interno, con pianta a croce latina, conserva 9 altari laterali e un altare maggiore, tutti in pietra leccese. Fra le opere artistiche si segnalano un fonte battesimale del XVI secolo e la statua della Madonna Assunta dello scultore napoletano Nicola Fumo (fine del XVII secolo). Nella sacrestia sono visibili opere appartenenti all’antica chiesa come il crocifisso e il lavabo del XVI secolo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>