Duomo di Lecce

Il Duomo di Lecce, sito nell’omonima piazza, è la Cattedrale della città di Lecce, fu costruito una prima volta nel 1144, poi nel 1230. In seguito venne ricostruito, su incarico del vescovo Luigi Pappacoda, dall’architetto leccese Giuseppe Zinbalo tra il 1659 e il 1670, a cui si deve l’attiguo campanile.

La facciata principale, con lo sfarzoso portale di bronzo, realizzato per il giubileo del 2000, è riccamente decorata e presenta ai lati due nicchie con le statue di S. Giusto e Fortunato con al centro la maestosa statua di S. Oronzo.

La facciata laterale, piuttosto semplice sotto il profilo decorativo, si sviluppa in due ordini arricchiti dalle statue di S.Gennaro, di S. Ludovico e dei SS Pietro e Paolo.

L’interno del Duomo, a croce latina, a tre navate divise da pilastri e da semicolonne, è arricchito da dodici altari.

La navata centrale e il transetto sono coperti da uno rafinato soffitto ligneo a lacunari intagliati e dorati, risalente al 1685, nel quale sono presenti le tele raffiguranti la Predicazione di S. Oronzo, la Protezione dalla peste, il Martirio di S. Oronzo, realizzate da Giuseppe da Brindisi.

Lo splendido campanile del duomo, visibile da ogni punto della città, alto circa 68 metri, a pianta quadrata, è formato da cinque piani coronati da balaustrate, e le pareti sono alleggerite da finestre ad arco pieno, decorate e sormontate da lapidi di grandezza decrescente verso l’alto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>