Palazzo Ducale, San Cesario di Lecce

ll palazzo Ducale, che si eleva con oltre 25 metri d’altezza, si evidenzia nel rispetto dell’architettura palladiana: due volte in larghezza, una volta in altezza. Ricostruito nella seconda metà del XVII secolo su di una cinquecentesca fortezza (di cui conserva tracce), è a due piani più attico. Il frontale, ricco di statue mitologiche sovradimensionate e di busti degli antenati dei feudatari, si offre allo sguardo con un portale formato da quattro colonne binate sorreggenti un poderoso balcone barocco, la cui chiave di volta è costituita dal leone araldico dei duchi Marulli. La facciata del palazzo è scandita da lesène e paraste, e da una lunga teoria di archetti pensili, aggettante l’impresa araldica dei feudatari, costituita da uno scudo con un leone passante, sormontato da corona ducale e dal Capo dell’Impero: l’aquila di Carlo V. Un androne dalla volta riccamente istoriata conduce al cortile, al cui centro troviamo un pozzetto dalla vera rinascimentale che con quattro semplici colonne sorregge un cupolino settecentesco sormontato dal busto di uno dei Marulli.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>