Chiesa Madre di Santa Maria Assunta, Mottola

La chiesa di Santa Maria Assunta è la chiesa madre di Mottola, che venne costruita dopo la distruzione della città del 1102 e poi rifatta nel 1198. Nel 1202 la chiesa fu completata di un pulpito e nel 1507 ampliata secondo l’iscrizione dell’architrave della porta maggiore.

L’interno è a tre navate con sei colonne. Nella navata destra si trova la fonte battesimale e tre altari: il primo dedicato alla Madonna del Rosario, il secondo alla Vergine venerata dai polacchi, che la lasciarono nel 1945, e il terzo a Gesù Bambino. In fondo alla navata si trova la cappella del Santissimo Sacramento con un altare dominato da una pittura dell’Ultima Cena. Sull’abside si trova un dipinto raffigurante l’Assunta. Lungo la navata sinistra sono posti altri quattro altari: a San Tommaso di Canterbury (patrono della città), a San Giuseppe, al Sacro Cuore di Gesù e a Sant’Antonio.

L’architettura esterna è di stile romanico. Sono presenti anche due leoni che sorreggono le due colonne situate ai lati della porta maggiore, il rosone della facciata e quello sul lato rivolto a nord e l’antico campanile a torre quadra a quattro piani con finestre bifore per ogni lato nella parte più alta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>