Palazzo Galeota, Taranto

Costruito nel 1728, espressione dell’architettura napoletana, è impropriamente conosciuto come Palazzo Galeota, dal nome della famiglia che lo scorso secolo acquistò il palazzo. Dagli archivi è emerso, però, che l’elegante palazzo barocco venne fatto costruire da don Vincenzo Cosa, canonico della cattedrale di Taranto.

Il palazzo venne quindi costruito per rendere visibile l’appartenenza dei Cosa all’aristocrazia.

Il palazo oggi è sede del Museo Etnografico “A. Majorano” e di alcuni uffici comunali nel centro antico della città.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>