Bookland: uno strumento d’analisi

admin
Fabio Danese

Bookland tiene traccia di tutte le volte che la vostra online reception viene aperta dal vostro sito e per ogni apertura indica la fase in cui avviene l’abbandono: primo step, secondo step, mancanza disponibilità, prenotazione confermata! Se il volume di prenotazioni dirette è troppo basso rispetto alle aspettative, bookland puo’ fornire utili suggerimenti sulla strategia da seguire per migliorare le cose:

  1.  Se il numero di aperture giornaliere è basso potrebbe dipendere da una scarsa visibilità del sito o da un’installazione del widget di prenotazione poco visibile o difettosa. Per migliorare la visibilità del sito ci si puo’ affiliare alle principali OTA o si puo’ investire per la visibilità diretta.
  2. Se ci sono molti abbandoni al primo step potrebbe dipendere da una configurazione di camere inefficace: troppo complessa, nomi non tradotti, immagini e descrizioni assenti o scorrette.
  3. Se ci sono molti abbandoni al secondo step potrebbe dipendere da prezzi troppo alti rispetto allo standard o da una regola di cancellazione troppo severa. Se usate il modello di prenotazione in tempo reale potete valutare di usare quello libero.
  4. Se ci sono molti abbandoni per mancanza di disponibilità forse potete aumentare il numero di camere in vendita online. Se siete già al massimo: buon per voi

 

Bookland genera report mensili con dati utili relativi alle visite dell’online reception. In particolare fornisce la percentuale di conversione che è il rapporto tra le visite dell’online reception e le effettive prenotazioni ottenute. Questo è uno degli indici piu’ efficaci per capire se si sta lavorando bene o se occorre effettuare qualche intervento di miglioraramento.

bookland_reports

 

Social Share Counters

Post pubblicato in wubook and tagged , . Se lo ritieni interessante aggiungi ai preferiti. Segui i commenti di questo post con RSS feed o lascia un trackback: Trackback URL.

Lascia un Commento